Un brindisi per CADENAS: 405 milioni di modelli CAD 3D scaricati nell'anno da record 2019

3Dfind.it dà nuovo impulso al download di modelli CAD e offre un grande potenziale per ulteriori innovazioni nel 2020

Un brindisi per CADENAS: 405 milioni di modelli CAD 3D scaricati nell'anno da record 2019 (PresseBox) ( Augsburg, )
La fine dell’anno ha dato a CADENAS un ottimo motivo per festeggiare: per la prima volta sono stati registrati oltre 405 milioni di download di dati di progettazione CAD in un solo anno.

Brindiamo insieme a questo grande successo!

Brillanti prospettive

Negli ultimi 5 anni il numero di download CAD è cresciuto del 168%. Secondo Jürgen Heimbach, CEO di CADENAS GmbH, questo successo dipende principalmente dall’innovazione costante.

Signor Heimbach, nel 2019 è stato battuto un record di download dopo l’altro. Inoltre, il numero di download CAD 3D è cresciuto rapidamente negli ultimi anni. Come spiega questo successo?

Il settore della progettazione sta cambiando profondamente e il digital twin ricopre un ruolo sempre più importante. Stiamo lavorando con i produttori di componenti per arricchire i dati di progettazione CAD 3D con tutte le informazioni rilevanti in modo che possano essere utilizzati per il virtual commissioning di macchinari e sistemi.

È cambiato anche il modo in cui ingegneri, progettisti e architetti trovano i componenti per lo sviluppo e la progettazione di nuovi prodotti. In CADENAS abbiamo colto questa opportunità per rivoluzionare il paradigma della ricerca di componenti. I motori di ricerca convenzionali mostrano risultati troppo generici e spesso fuori target, senza alcun riferimento tecnico o architettonico. Nel 2019, con il nostro nuovo motore di ricerca 3Dfind.it dedicato ai produttori di componenti, abbiamo fatto un grande passo in una nuova dimensione. Vediamo 3Dfind.it come una sorta di faro, che combina la moltitudine dei differenti produttori di componenti con i loro dati di progettazione CAD e trova i componenti più adatti attraverso tutti questi.

Che benefici traggono i produttori di componenti dall’aumento di download CAD 3D?

I produttori di componenti possono usare 3Dfind.it per promuovere i propri prodotti in tutto il mondo, rendendo i propri modelli CAD 3D potenzialmente disponibili a oltre 24 milioni di ingegneri e architetti. Con 3Dfind.it i prodotti dei produttori entrano direttamente nei progetti CAD & BIM di ingegneri e architetti, nonché nelle rispettive liste delle parti, pronti per entrare negli ordini dell’ufficio acquisti. Gli studi dimostrano che circa l’87% dei componenti CAD scaricati porta poi a una vendita reale del prodotto.

Quali sono i progetti per l’anno nuovo?

Grazie alla sua tecnologia web, il motore di ricerca innovativo per produttori di componenti ci offre molte possibilità per il futuro dal punto di vista dell’integrazione seamless nella nostra Gestione Strategica delle Parti PARTsolutions e in molto sistemi CAD e PLM. Per sviluppare ulteriormente 3Dfind.it e le nostre soluzioni software, nel 2020 l’headquarter di CADENAS si trasferirà in un nuovo complesso di uffici a nord della città tedesca di Augsburg. Come centro di innovazione e sviluppo, i nuovi uffici sono ideati per promuovere la comunicazione nel team e per sfruttare pienamente il potenziale delle nuove idee. Questo ci permetterà di sorprendere i nostri clienti e partner con molte innovazioni nel 2020.

CADENAS ringrazia tutti gli utenti del motore di ricerca 3Dfind.it e del portale di download PARTcommunity e i produttori per la collaborazione nella creazione di dati di progettazione di alta qualità. Auguriamo a tutti un 2020 pieno di successi!
Für die oben stehenden Pressemitteilungen, das angezeigte Event bzw. das Stellenangebot sowie für das angezeigte Bild- und Tonmaterial ist allein der jeweils angegebene Herausgeber (siehe Firmeninfo bei Klick auf Bild/Meldungstitel oder Firmeninfo rechte Spalte) verantwortlich. Dieser ist in der Regel auch Urheber der Pressetexte sowie der angehängten Bild-, Ton- und Informationsmaterialien.
Die Nutzung von hier veröffentlichten Informationen zur Eigeninformation und redaktionellen Weiterverarbeitung ist in der Regel kostenfrei. Bitte klären Sie vor einer Weiterverwendung urheberrechtliche Fragen mit dem angegebenen Herausgeber. Bei Veröffentlichung senden Sie bitte ein Belegexemplar an service@pressebox.de.